IcyAlaska

La mia foto
Ho scelto il nome Icy semplicemente perchè amo la neve e i ghiacciai e Alaska perchè l'Alaska è una terra che mi è rimasta nel cuore. La mia immagine è la stella alpina, il delicato gioiello delle Alpi .

by IcyAlaska ©

© Copyright 2014 - 2018 - Tutti i diritti riservati https://alaskaicysnow.blogspot.com Little Travel Notes on the road

Privacy e Cookie

mercoledì 24 gennaio 2018

Height of Land


                                 20 Agosto


Il percorso 

verso Rangeley 

Lake è immerso nelle foreste del 

New Hampshire e del Maine, 


poco più di

 due ore 

circondati dall’intenso profumo 

della natura, l'aria è limpida e 

pura, in queste zone sono

 sempre pronti i mezzi 

spartineve, la stagione inernale

 nonostante l'altitudine non sia

 particolarmente elevata, porta 

spesso molta neve.



 Incontrando piccole o grandi

località sciistiche, arriviamo 

alla Sunday River  







verso l'ora


 di pranzo, 

dove ci fermiamo per una sosta 

pic nic .

Curiosando in giro 

per la

 stazione  









ammiriamo gli appassionati 

di zipline,

attività molto diffusa negli 

States,  scivolare a valle appesi 

ad un cavo 😲; 

le piste da sci, si trasformano in

 percorsi MTB 🚲 

frequentati dagli amanti della 

discesa sulle due ruote delle 

mountain bike .


Noi ci limitiamo ad una bella 

passeggiata 



per poi 

dirigerci 

verso la nostra prossima meta; 

dopo poche miglia facciamo il 

nostro ingresso nello stato del 

Maine, 

e proseguendo

 verso  nord, 

la strada diventa sempre più 

solitaria.


Attraverso alte colline 

completamente coperte da

 splendidi alberi dalle infinite 

sfumature di verde , ci 

addentriamo in una strada 

lungo il fiume per cercare un 

altro dei particolari ed 

affascinanti ponti 

coperti del New England.

Sunday River covered bribge



La strada si inoltra in mezzo 

alla foresta fino alla vetta delle

 colline 



e quando compare il 

cartello che indica un 

veiw point, ci fermiamo e 

rimaniamo senza parole 

nell’ ammirare la spettacolare 

                       bellezza

della vallata 







immersa dal Mooselookmeguntic

 Lake ! 



Uno spettacolo straordinario !








L’arrivo a Rangeley Lake non ci 

lascia meno estasiati !


A circa un’ora di distanza dal 

confine Canadese,  il lago è 

 fuori dai classici tour turistici,

 infatti la località è frequentata,

in prevalenza, da americani .


Tutta la zona è caratteerizzata 

dall’acqua, con 6 grandi laghi

 circondati da innumerevoli 

fiumi, stagni, torrenti ed 

altrettanto innumerevoli piccoli 

laghetti, un vero paradiso per

 cervi, alci, uccelli selvatici,

uno spettacolo da non perdere !



Il resort è formato da un

 gruppo di villette in tronchi

 che si spargono,

discretamente, lungo 

la collinetta che degrada 

dolcemente verso il lago , una

 deliziosa oasi .

Entrando nel “nostro”  lodge , 



troviamo una sistemazione da 

favola : due camere da letto,

 due bagni, sala con camino,

 cucina con forno e




lavastoviglie, perfino lavatrice 

ed asciugatrice  inoltre, una

 postazione per BBQ personale.

Concludiamo questa fantastica 

giornata in un ristorante 

vicino 







al lago , una passeggiatina sulle 

vie di Rangley ...by night,





  pensando che forse,

chissà, domani un po’ di tempo 

potrebbe essere dedicato alla 

spesa !                        
                                      Icy



                                                                                Icy

domenica 14 gennaio 2018

Un’ escursione a Mt. Washington, New Hampshire

Un’ escursione a Mt. Washington, New Hampshire

                                                                                             19 Agosto 2017




Questa mattina il nostro “sergente/chef” ci ha preparato una squisita colazione a base di ottimi soufflé al formaggio : il tempo non è dei migliori il cielo è grigio e spioviggina, ma decidiamo ugualmente di trascorrere la giornata nella Mt Washington Valley.

Un breve itinerario lungo la panoramica White Mountain Hwy ci porta verso le pendici della montagna.

Con i suoi 1917 mt di altezza, il Mt Washington è la vetta più alta del New England, che torreggiando imponente a nord ovest, dà il nome a tutta la valle.

Fra le varie possibilità che ci vengono offerte per giungere sulla vetta, decidiamo di salire con treno della Cog Railway, 


una compagnia ferroviaria nata intorno alla metà del 1800 che, con le sue carrozze ristrutturate mantenendo lo stile dell’epoca, permette una vera immersione nei tempi passati .








A causa del notevole dislivello da superare, è stato scelto il sistema a cremagliera, una rotaia dentata sulla quale scorre la ruota di trazione, che rende l’atmosfera del viaggio ancora più coinvolgente .



L’ambientazione ottocentesca è completata dai folcloristici costumi indossati dal personale di bordo



 e da alcuni figuranti che si esibiscono 


nell’area della stazione di partenza.

L’escursione ha una durata di circa tre ore; la lenta risalita causata dalla pendenza quasi verticale del tragitto, 


consente di ammirare con tutta calma lo spettacolare panorama circostante .

Giunti sulla cima, facciamo visita alla Tip Top House, 



















un vecchio rifugio ricostruito fedelmente dopo essere stato danneggiato da una valanga.
Pasteggiamo con un paio di sandwich presso il Visitor Centre, luogo di ristoro per tuti gli appassionati di trekking che percorrono l’Appalachian Trail, celebre sentiero lungo 3500 Km, che parte dalla Georgia ed arriva fino al Canada, sentiero reso noto anche dal libro di Bill Bryson: “Una passeggiata nei boschi “

Saliti a bordo della carozza per il ritorno, troviamo gli schienali dei sedili ribaltati, infatti il rientro a valle avviene in retromarcia.

Dopo questa particolare e coinvolgenta escursione, riprendiamo la strada panoramica e ci dirigiamo a Bretton Woods, 


famosa stazione sciistica del New Hampshire, e ci dedichiamo ad una breve passeggiata nell’omonimo resort,





veramente attrezzato e confortevole .

Prosegiuamo poi verso il Bear Mountain Lodge per rilassarci prima della serata che trascorriamo al Cold Mountain Cafè, un suggestivo ed accogliente locale, 









considerato da molti il migliore ristorante della regione, dove ceniamo a base di costoline di agnello e paella piccante .

   📸   Un 'escursione a Mount Washington, New Hempshire - Phototravel on the road                                               Icy

domenica 19 novembre 2017

Una serena giornata uggiosa nel New Hampshire

18 Agosto2017

Una giornata piovosa è un invito a prendersela con calma, alzarsi più tardi e godersi in tutto relax una squisita colazione al Bear Mountain Lodge, a base di pancakes, 
salsicce e
 frutta fresca, 
chiacchierando davanti ad una tazza di caffè bollente per decidere come trascorrere il resto del giorno.

Un giro nei dintorni ci sembra la scelta ideale; infatti nelle vicinanze si trovano innumerevoli luoghi di particolare fascino.

   Partiamo 

dal piccolo 

villaggio
 

            
di Franconia, 
considerata la base dello spettacolare Franconia Notch State Park; il parco nel cuore delle White Mountain è attraversato da 8 miglia di strada panoramica che costeggia la gola solcata dal fiume, gola che parte a nord da Echo Lake e giunge a sud per formare Flume Gorge.



Lasciata Franconia entriamo nelle deliziose Sugar Hill 





per arrivare al bellissimo Echo Lake,  



ai piedi di Lafayette e Cannon Mountain, note località sciistiche della zona; nonostante l’aumentare del vento e della pioggia decidiamo di proseguire per Flume Gorge  dove sostiamo per uno spuntino ed una sosta al Visitor Centre 


nella speranza di vedere il cielo rischiarare.

Purtroppo le condizioni atmosferiche non sembrano migliorare,  pertanto decidiamo di fare rientro, un vero peccato non avere potuto addentrarci nel Gorge, la gita nel Canyon sarebbe stata davvero interessante.

 La mia fotocamera oggi è ha riposato, giusto qualche click … 
Si sa che in viaggio succede …

Lungo la strada del rientro ci fermiamo all’Old Man:

si tratta di una scultura naturale, formata dalle erosioni e dal tempo, 



situata nella roccia in cima alla montagna , che sembra raffigurare il profilo di un vecchio uomo e per questo chiamata : 
“Old Man of the Mountain”.

 Purtroppo il profilo del vecchio uomo è crollato nel 2003; le autorità locali hanno però fondato un’associazione con lo scopo di raccogliere i fondi necessari per la sua ricostruzione, utilizzando i frammenti di roccia originali.


Nonostante la pioggia, che ha reso il panorama ovattato dalla foschia, abbiamo trascorso  una giornata serena sulle strade del New Hampshire; è tardo pomeriggio quando rientriamo al Bear Mountain Lodge, per un caldo idromassagio ed una serata al Rosa Flamingo , 


un ristorante di Bethlehem, 
dove gustiamo un’ottima cena. 

📷  Una serena giornata uggiosa 

nel New Hampshire - 

          Phototravel on the road                                                                                              Icy